Requisiti del sottofondo

Qui ci sono tutti i requisiti rilevanti per la posa corretta sul sottofondo.

Posa su sottofondo minerale

Asciutto, piano, robusto e pulito
Livellare le irregolarità (superiori a 3 mm/m) con stucco o limarle.
 
Dato che il tempo di asciugatura dipende dalle condizioni climatiche, i tempi di asciugatura indicati sono solo indicativi. Per sicurezza si dovrebbero sempre aggiunre due settimane. La sicurezza assoluta si ottiene solo con una corrispettiva misurazione. Il metodo più riconosciuto è il metodo CM (metodo calcio-carburo).

 

  • massetto cementizio: 1 settimana tempo di asciugatura/cm, umidità residua: >2,0%
  • massetto di anidrite: 2 settimane tempo di asciugatura/cm, umidità residua: <0,3%
  • asfalto colato: da 18°C
  • massetto di magnesio: umidità di compensazione
  • Masse minerali di livellamento: secondo le indicazioni del fabbricante
Posa su sottofondo minerale

Posa su sottofondi in legno

Asciutto, piano, robusto e pulito
Livellare le irregolarità (superiori a 3 mm/m) con stucco o limarle.
 
Le costruzioni in legno devono essere sufficientemente aerate da dietro (4 cm2 superficie di aerazione pro m2 di pavimento). I sottofondi in legno (pannelli di truciolare o di materiali fibrosi, plance di legno eccetera) non devono essere chiusi ermeticamente applicando strati di materiale perché altrimenti sotto il blocco si può creare un microclima ideale per microrganismi che possono distruggere il sottofondo.
 
Pertanto si deve fare in modo che ci sia una ventilazione sufficiente. Nella zona di collegamento con la parete si devono inserire listelli con ventilazione posteriore e realizzare passaggi attraverso la struttura del pavimento, compreso il pavimento. Si deve garantire che la cavità d’aria presente sotto la struttura rimanga sempre asciutta, in modo che l’equilibrio dell’umidità della strutura di legno non venga mai sbilanciato in nessuna stagione e si possa così rinunciare alla pellicola in PE per la barriera antivapore.

Posa su sottofondi in legno

Planarità

Il sottofondo deve essere assolutamente piano. Piccole irregolarità del pavimento possono essere compensate con uno spessore. Le irregolarità del pavimento superiori ai 3 mm/1 m devono essere piallate o spatolate con stucco.

Planarità

Pavimenti esistenti

Le moquette vecchie e i pavimenti in feltro trapuntato non sono igienici e in parte troppo morbidi per la posa dei pavimenti in laminato, perciò devono essere rimossi. La posa su pavimenti di PVC, CV e linoleum può avvenire solo se i pavimenti sono incollati fissi, non presentano punti mobili e non c’è riscaldamento a pavimento.

Pavimenti esistenti

Pulizia

Il sottofondo deve essere assolutamente privo di sporco e perciò prima della posa deve essere pulito con un aspirapolvere potente.

Pulizia